Una storia finita...


Quando finisce una storia rimaniamo attoniti, smarriti, sospesi. In realtà la fine di una storia non è mai improvvisa nè avviene per caso. L'evento scatenante può essere una piccola cosa senza importanza, ma la parola fine è il frutto di un percorso graduale ed inconsapevole, del quale percepiamo le avvisaglie, negando a noi stessi cosa stia succedendo, rifiutando l'idea che quel momento così triste stia arrivando proprio per noi.

Il più delle volte prolunghiamo stupidamente il dolore di entrambi, reiteriamo la sofferenza evitando di prendere coscienza dell'amara verità.

A guidarci è il timore del cambiamento, l'assuefazione ad uno status quo, la pallida illusione di poter ricostruire, di poter sanare, di poter ancora andare avanti insieme.

Spesso il rapporto è ormai morto da tempo, la relazione è stanca, provata dalla quotidianità, prodiga di malumori ed avara di momenti di gioia; ma noi continuiamo sordi e ciechi a percorrere un tunnel, ignari che quella luce tanto desiderata, quel piccolo spiraglio intravisto in lontananza, non sia la possibilità di riprovarci insieme, bensì l'inizio di una vita nuova, di un nuovo percorso.
Io ho provato tantissime volte a farti cambiare idea ed a nulla vale ormai la mia tardiva presa di coscienza, così come è sterile e crudele il tuo "je accuse".

Pure, sento il bisogno di ammettere le mie pecche, di farlo pubblicamente... è l'ultima carezza che ti riservo e nasce dal profondo del cuore... è il mio modo per dirti che sono cambiato, che ho compreso cosa non abbia funzionato tra noi, che mai più dopo te, ripeterò gli stessi errori.
Confesso di avere ignorato i tuoi segnali di allarme, ne prendo atto. Nel graduale lavacro della mia coscienza, ammetto gli sbagli innumerevoli commessi, prendo atto soprattutto di averti chiesto troppo.

Quante volte mi hai chiesto sostegno ed io nel più muto egoismo ho tirato avanti, come se nulla tra noi potesse mai cambiare!
Quante volte ti ho coperto di strumentali ed artificiose attenzioni volte semplicemente a farti essere più accomodante, paziente ancora per un pò.
Quante volte ho infierito su di te perchè avevo perso le staffe, incurante della tua stanchezza e dello stress che ti procuravo!

E' vero, ci sono stati momenti e giorni indimenticabili, carichi di complicità e di passione, ma il loro ricordo oramai non riesce ad alleviare il dolore che ci affligge entrambi.
Ho capito che questo giorno sarebbe prima o poi arrivato, ineluttabilmente.
Ho sperato e provato e sperato e riprovato ancora.
E' dura da ammettere ma il giorno è giunto.
E' difficile ammetterlo, riconoscere che la nostra storia è finita, ma devo farlo, devo farlo per il tuo bene, ma anche per me stesso.